top of page

IL MITO

Il Mito
00:00 / 01:02

I soggetti mitologici con le loro intriganti narrazioni sono particolarmente apprezzati dai ricchi e nobili committenti dell’epoca. Il capolavoro che chiude la mostra raffigura Onfale, regina di Lidia che amoreggia con Ercole che da eroe diventa qui simbolo della lascivia.

 

Il mito di Ovidio racconta che Ercole fu venduto come schiavo alla regina Onfale perché reo di aver ucciso l’amico Ifiso in un eccesso d’ira.

 

Le eleganti pennellate rotonde nei toni del rosa, ocra e azzurro rimandano alla lezione di Pietro da Cortona. La tensione erotica tra i due amanti è palpabile, lo sguardo di un putto che accompagna quello di Ercole sulla regina la sottolinea.

 

Onfale è rappresentata di spalle, il volto è un profilo sfuggente, ma la torsione del corpo di lei e il gioco del braccio destro che cerca quello di Ercole avvicina i due amanti.

 

I colori più accesi in questa parte del dipinto vibrano mentre sullo sfondo con tonalità più neutre le ancelle partecipano alla scena con composta riservatezza.

MYTHOLOGY

Mythological subjects with their intriguing narratives were particularly appreciated by the rich and noble patrons of the time. The masterpiece that closes the exhibition depicts Onphale, queen of Lydia who makes love to Hercules, who from hero here becomes a symbol of lasciviousness. Ovid's myth tells us that Hercules was sold as a slave to Queen Onphale because he was guilty of having killed his friend Ifiso in an excess of anger. The elegant round brushstrokes in shades of pink, ochre and blue recall the lesson of Pietro da Cortona. The erotic tension between the two lovers is palpable, the gaze of a putto accompanying that of Hercules on the queen underlines it. Onphale is depicted from behind, her face an elusive profile, but the twisting of her body and the play of her right arm reaching for Hercules' brings the two lovers closer together. The brighter colours in this part of the painting vibrate while in the background with more neutral tones the handmaids participate in the scene with composed reserve.

bottom of page